Parquet prefinito

Il pavimento laminato è un composto ottenuto mediante pressofusione di differenti strati di materiali.
Il suo cuore è un pannello HDF (High Density Fibreboard), cioè una fibra di legno e resina sulle cui superfici superiore
e inferiore vengono ad essere pressofusi un controbilanciante e una struttura decorativa ad alta definizione ottica.

 

Successivamente viene inserito il foglio di protezione impregnato con ossido di alluminio (Al203-Corindone), che garantisce resistenza all'abrasione e al calpestio, senza alterazioni di colore o tono dei decorativi.

 

Fondamentalmente esistono 2 grandi tipologie di laminato, HPL e DPL.
 - HPL (High Pressure Laminated); si realizza ad alta pressione ed è formato da una serie di carte impregnate compattate mediante
   pressatura ad alta temperatura. E’ la tecnica migliore per realizzare il laminato, in quanto l’alta pressione garantisce
   maggior compattezza dei vari strati e quindi maggior resistenza a urti e usura.
 - DPL (Direct Pressure Laminated); lo strato decorativo ed il supporto sono pressati direttamente sul supporto, ottenendo un
   pavimento più economico e solitamente meno resistente.